statistiche contatore
Candid camera

Ci siamo cascati


Cari lettori di ionelweb, devo ammetterlo. C’è stato un momento in cui ho creduto davvero che le dicerie sul filmato che vi presentiamo nella giornata di oggi fossero effettivamente vere. Non sono solito soffermarmi più di tanto sulle Candid Camera, anche perché, come vi ho raccontato in occasione di altri appuntamenti, ritengo che il più delle volte che le scene che ci vengono mostrate in questo tipo di programma sono prevalentemente preparate, o quantomeno non improntate su un concetto che ritengo fondamentale, quello della spontaneità.

Questo video, tuttavia, ha qualcosa di particolare: il popolo del web ha cercato di spacciare il filmato in questione come quello di un assassino che fa fuori la sua vittima, nascosta in una cassetta della posta. Addirittura si parlava della sua condanna lì in Russia, ma alla fine si è scoperto che si trattava del più classico dei falsi.


Lascia un commento