statistiche contatore
Incidenti

Uno sport da imbecilli


Di deficienti in questi mesi ne abbiamo visti tanti sulle pagine di ionelweb, ma quelli che vi presentiamo nella giornata di oggi entrano di diritto della top five. Magari un giorno questo sport diventerà anche una disciplina olimpionica, visto che alla rassegna che si svolge ogni quattro anni ormai partecipano atleti di ogni tipo, ma fino ad allora non potremo fare a meno di sottolineare la stupidità di questo sport, in cui, in ordine di priorità, si mette a rischio la propria salute e si mette ko la propria moto.

Una sorta di salto in lungo, ma siamo ben lontani dalle meravigliose gesta di leggende dell’atletica come Carl Lewis. Non a caso il vincitore dell’evento mostrato, viene premiato nonostante sia zoppicante, mentre alcuni suoi colleghi hanno avuto conseguenze fisiche anche peggiori. Speriamo che questo sport non arrivi mai in Italia…


Lascia un commento